lunedì 24 aprile 2017

Manine e leggi: il tracciamento dell'iter sarebbe già obbligatorio (ma non per gli atti di Governo)

Il tracciamento del processo di produzione delle norme è stato, correttamente, evocato come necessaria misura anti opacità da Luigi Firrarello sul Corriere della Sera del 23 aprile scorso.
Si tratterebbe di una misura ovvia, come ovvio dovrebbe essere che un collegio, i cui lavori sono verbalizzati, approvi dei testi definiti, frutto di un'istruttoria tecnica.

domenica 23 aprile 2017

Appalti: deterrenza o aumento dei costi da corruzione? Una visione tecnica del potere di raccomandazione vincolante

La raccomandazione vincolante è un istituto del quale si sta parlando moltissimo, che, paradossalmente, però nel suo primo anno di vita non è stato mai applicato.

Ancora sui poteri dell’Anac. Ma cosa approva il Consiglio dei Ministri?



Ormai è da anni che si assiste alla stessa scena di decreti legge o decreti legislativi che passano all’esame del Consiglio dei ministri entro una certa data allo scopo di rispettare scadenze predeterminate, approvati “salvo intese”, ma senza che il collegio definisca e, ancor più grave, conosca i contenuti di ciò che è approvato.

sabato 22 aprile 2017

Incarichi a contratto: no alla fiduciarietà ed alla "promozione" dei funzionari a dirigenti

Pochi giorni fa, con questo articolo avevamo criticato, anche aspramente, la sentenza del Consiglio  di stato, Sezione V, 4/4/2017 n. 1549, che ha inopinatamente ed infondatamente aperto spazi alla concezione dell'assegnazione degli incarichi a contratto sorretti dall'articolo 110 del d.lgs 267/2000, come incarichi "fiduciari".

Riforma del procedimento disciplinare. Talvolta è meglio copiare che insistere negli errori


Governo e Parlamento in questa legislatura non hanno brillato particolarmente per capacità di elaborare leggi e decreti legislativi pienamente conformi alla Costituzione o, comunque, tali da superare senza problemi il vaglio degli organi consultivi.

Printfriendly